Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Am.Tra.

Notiziario

Presentato esposto alla procura per i disagi dovuti alla consegna della posta
Data pubblicazione : 07-12-2012

 Il Sindaco di Rovito Felice D’Alessandro ha presentato oggi, 7 dicembre 2012, un esposto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza per segnalare la grave situazione di mancato recapito della posta che si verifica da più di sei mesi nel paesino presilano.
“Considerate le innumerevoli segnalazioni dei disservizi collegati alla consegna della Posta nel territorio rovitese, disservizi che si protraggono da mesi causando disagi ai cittadini a cui la corrispondenza viene consegnata in notevole ritardo” scrive infatti D'Alessandro, “considerata, inoltre, la gravità di tali disagi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, perdite economiche per il ritardato recapito di fatture inerenti alle utenze domestiche, che hanno determinato, in più occasioni, la sospensione dei servizi stessi, mancanza di comunicazioni di ogni genere e di varia importanza, anche e soprattutto indirizzate alla Pubblica amministrazione, etc.etc.., atteso che la situazione è diventata intollerabile, al fine di evitare ulteriori danni all’utenza, si chiede di intervenire allo scopo di accertare fatti e responsabilità”. All'’esposto, è stata allegata una sottoscrizione popolare indirizzata al Direttore Ufficio Postale di Celico.

 Il Sindaco di Rovito Felice D’Alessandro ha presentato oggi, 7 dicembre 2012, un esposto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza per segnalare la grave situazione di mancato recapito della posta che si verifica da più di sei mesi nel paesino presilano.
“Considerate le innumerevoli segnalazioni dei disservizi collegati alla consegna della Posta nel territorio rovitese, disservizi che si protraggono da mesi causando disagi ai cittadini a cui la corrispondenza viene consegnata in notevole ritardo” scrive infatti D'Alessandro, “considerata, inoltre, la gravità di tali disagi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, perdite economiche per il ritardato recapito di fatture inerenti alle utenze domestiche, che hanno determinato, in più occasioni, la sospensione dei servizi stessi, mancanza di comunicazioni di ogni genere e di varia importanza, anche e soprattutto indirizzate alla Pubblica amministrazione, etc.etc.., atteso che la situazione è diventata intollerabile, al fine di evitare ulteriori danni all’utenza, si chiede di intervenire allo scopo di accertare fatti e responsabilità”. All'’esposto, è stata allegata una sottoscrizione popolare indirizzata al Direttore Ufficio Postale di Celico.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.133 secondi
Powered by Asmenet Calabria