Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Am.Tra.

Notiziario

Protesta dei lavoratori in mobilità: il sindaco di Rovito esprime loro solidarietà
Data pubblicazione : 18-11-2012

 Dinanzi al dramma vissuto da migliaia di lavoratori, i quali si vedono negate le loro spettanze e il riconoscimento di fatto di un diritto loro garantito è importante che anche gli amministratori esprimano la loro vicinanza morale” sono queste le ragioni espresse dal Sindaco di Rovito, Avv. Felice D'Alessandro il quale, nella mattinata di oggi, 21 novembre, ha aderito alla manifestazione convocata e concordata sotto la sede della Prefettura dai lavoratori in mobilità cosentini.

 

Dinanzi al dramma vissuto da migliaia di lavoratori, i quali si vedono negate le loro spettanze e il riconoscimento di fatto di un diritto loro garantito è importante che anche gli amministratori esprimano la loro vicinanza morale” sono queste le ragioni espresse dal Sindaco di Rovito, Avv. Felice D'Alessandro il quale, nella mattinata di oggi, 21 novembre, ha aderito alla manifestazione convocata e concordata sotto la sede della Prefettura dai lavoratori in mobilità cosentini.

“Ritengo infatti giusto-continua il primo cittadino di Rovito- sostenere il rispetto di diritti che non possono e non devono essere negati. D'altro canto, avendo ospitato nel mio stesso ente alcuni di questi lavoratori, avendo verificato personalmente la loro operosità, il loro impegno e la loro costanza, nonché il loro fondamentale contributo al buon andamento e alla migliore resa dei servizi offerti non posso, come non può nessun amministratore della Calabria, sottrarmi al dovere morale, etico e civile di offrire loro la mia piena e totale solidarietà. Nell'ottica dunque di una politica che sia servizio del bene comune e imprescindibile baluardo di democrazia, e che non si limiti dunque alla mera azione amministrativa; nella coscienza che la vera libertà di un cittadino può emergere solo quando egli è reso libero dalla garanzia di tutti i diritti, principalmente quello del lavoro, sono qui oggi ad esprimere la mia partecipazione ed il mio impegno costante. Il momento storico che viviamo in Calabria è contingente, ogni giorno come sindaco e come uomo sono testimone di necessità elementari che vengono a mancare e, dinanzi a queste esigenze molto spesso gli amministratori sono soli e tuttavia costretti a dare risposte”. Con un plauso alla Uil Temp ed al lavoro svolto da Gianvincenzo Petrassi, D'Alessandro conclude dunque la sua nota auspicando che tutti gli amministratori siano pronti a scendere in piazza al fianco dei lavoratori in mobilità.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.131 secondi
Powered by Asmenet Calabria